Ma come te ne sei accorta?

“Ma come te ne sei accorta?”

Banalmente. Uscendo dalla doccia.

In genere esco dal box doccia sempre in fretta per asciugarmi e non sentire freddo…

E invece, quella volta, sono stata costretta a prendermi qualche minuto in più: mentre mi asciugavo ero proprio davanti allo specchio e ho notato qualcosa di diverso nel seno destro…

Ho cercato di capire se quelle che rilevavo al tatto fossero le solite cisti acquose: non riuscivo ad esserne certa ma ho provato a stare tranquilla. Almeno fino alla visita e all’ecografia…

D’altra parte avevo fatto la mammografia di screening poco più di un anno prima: cosa poteva essere successo in un anno?

È successo che senza sintomi, senza clamori si fosse formato un tumore già abbastanza voluminoso e che questo avesse cominciato ad intaccare i linfonodi ascellari.

È successo di capire che anche il mio corpo è vulnerabile. È successo “proprio a me”.


Articolo più vecchio Articolo più recente