Un Poncho per amico

Acquistare le stoffe all’ingrosso è stato inebriante: il magazzino non era enorme, ma la selezione di tessuti era davvero incredibile. Scozzesi, principe di Galles, Pied de poule, viscose… Che lotta restringere la rosa dei tessuti da comprare: che siano di facile manutenzione, che siano confortevoli al tatto e naturalmente belli!

Guardavo un’ultima volta i rotoli di stoffe che non avevo acquistato e promettevo loro: la prossima volta vi compro! Alcuni poncho sono nati da scampoli di tessuto che avevo in casa da tempo: lo so, è un po’ una malattia da accumulatore seriale. Quando vedo certe stoffe non riesco a resistere, devo averle!

Ho scelto di dare ai poncho un nome di donna, lasciandomi ispirare dalle fantasie e dalle trame dei capi. Alcuni sono nomi di amiche: ma non sono loro. Sarebbe riduttivo dedicare un poncho ad un’amica: ognuna veste il proprio nome e gli dona la sua storia, il suo carattere, le sue scelte, le sue battaglie. Così sarà anche per il poncho: quando Roberta avrà acquistato il suo Annalisa, quest’ultima diverrà un’amica, compagna nel cammino e nelle piccole grandi battaglie quotidiane.

Scegliere il poncho significa scegliere una nuova amica.

Scopri tutti i poncho NontiscrdardiTe qui!

 


Articolo più vecchio Articolo più recente